AMBASCIATA DI ROMANIA
presso la Santa Sede e il Sovrano Militare Ordine di Malta

Prima pagina

Relazioni interconfessionali

Una delle dimensioni significative dell’attività diplomatica presso la Santa Sede è rappresentata dal sostenimento della cooperazione ecumenica. La Romania ne ha una vocazione particolare, di ponte tra l’Oriente e l’Occidente. L’apice dei rapporti ecumenici è stato rappresentato dalla storica visita di Papa Giovanni Paolo II a Bucarest (1999), la prima di un Sovrano Pontefice in un Paese a maggioranza ortodossa. Durante gli anni che sono seguiti a tale evento maggiore, la cooperazione ecumenica ha visto svolgersi numerose visite, momenti rilevanti di diplomazia pubblica e gesti concreti di sostenimento da parte della Chiesa Cattolica delle comunità ortodosse romene della diaspora.

 

Sua Santità Papa Francesco compirà un Viaggio Apostolico in Romania, dal 31 maggio al 2 giugno 2019

01/11/19

Sua Santità Papa Francesco compirà un Viaggio Apostolico in Romania dal 31 maggio al 2 giugno 2019, dove visiterà le città di Bucarest, Iași e Blaj e il Santuario…

Lettorato di lingua, letteratura, cultura e civiltà romena presso il Pontificio Istituto Orientale

09/07/17

A partire da ottobre 2017 presso il Pontificio Istituto Orientale, si terrà un lettorato di lingua, letteratura, cultura e civiltà romena. …

Le Lettere Credenziali dell’Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede

11/10/16

Il 10 novembre 2016, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza S.E. il Signor Liviu-Petru Zăpîrţan, Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, in occasione…